Vita quotidiana Suo ramo sorgentifero è il maggior immissario del Lago Vittoria, il fiume Kagera (lungo 600 km). [231] Il periodo umido facilitò inoltre lo spostamento di popolazioni euroasiatiche verso l'Africa. [63], Alcune evidenze indicano un cambiamento del clima in due fasi con due distinte transizioni verso il periodo arido[260] causate da due diversi momenti della diminuzione dell'insolazione. You also have the option to opt-out of these cookies. Anche se negli ecumeni circolari la linea Tanai (Don)-Nilo rappresentava l'asta ... (A. T., 105-106, 109-110-111 e 118-119). comportamento del Nilo deriva dal fatto che il fiume trae origine dall’O eano(II,21). Marinova, Margarita M.; Meckler, A. Nele; McKay, Christopher P. (January 2014). Out of these, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. Il fiume Nilo La civiltà degli Egiziani nasce a Nord Est dell'Africa, vicino al fiume Nilo. Da Kartum, dove tutte le acque si incontrano, il fiume prende il nome di Nilo Sahariano o Nilo propriamente detto e si lancia nella sua grande impresa: attraversa la Nubia e, con una serie di sei cateratte, giunge ad Assuan da cui si immette nella sua lunga valle stretta tra i deserti, dove scorre fino al Mediterraneo per 1200 chilometri trasformati in una lunga oasi. [209] In questo periodo, specialmente nella parte orientale del Sahara[210], venne addomesticato il bestiame, la capra e la pecora. [169], Le foreste[170] e le piante erano concentrate attorno ai laghi e ai fiumi. [152] Invece, un episodio più secco è registrato in gran parte del Sud America dove il lago Titicaca, il lago Junin, la portata del Rio delle Amazzoni e la disponibilità di acqua nel deserto di Atacama furono inferiori. QUESTI ELEMENTI NATURALI HANNO ISOLATO E PROTETTO GLI EGIZI da invasioni e attacchi. Molte divinità erano rappresentate con teste di animali. Ci potrebbero essere stati cambiamenti in questo punto,[115] o un aumento della zona di convergenza;[112][115] il Congo Air Boundary potrebbe anche essere stato spostato verso est dai venti occidentali[113] a causa della bassa pressione atmosferica sull'Africa settentrionale,[116] consentendo così un ingresso addizionale di aria umida atlantica. [147] All'inizio dell'Olocene un episodio collegato al monsone si estese fino al deserto del Mojave in Nord America. il nilo nasce vicino all'equatore boh 27 Gennaio 2021 27 Gennaio 2021 We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. Nam in ea parte quam in Aethiopiam vergit aut nulli imbres sunt aut rari. Il Nilo nasce nel cuore dell'Africa vicino all'Equatore e sfocia nel Mar Mediterraneo. Bowman, D.; Nyamweru, C. K. (1 January 1989). Fin da tempo antichissimo le piene erano utilizzate, sottoponendo a una sistematica inondazione le zone laterali: dopo si procedeva alla semina sul limo deposto. [1] Un aumento delle precipitazioni porta ad un aumento della vegetazione, la quale assorbe maggiormente la radiazione solare, lasciando maggior energia a disposizione del monsone. Questo è appurato solo per il Maghreb, nell'Africa nordoccidentale,[47] sebbene i corsi dei fiumi,[29] la formazione dei terrazzi fluviali,[42] lo sviluppo lacustre nei massicci montuosi del Tibesti e Jebel Marra[49][50] e il flusso residuale del Nilo possano essere spiegati in questo modo. Inoltre è affacciato a nord sul Mediterraneo e a est sul Mar Rosso. West African monsoon dynamics inferred from abrupt fluctuations of Lake Mega-Chad, Proceedings of the National Academy of Sciences, Late Pleistocene and Holocene palaeohydrology of Lake Rukwa, Tanzania, inferred from diatom analysis, Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology, Past climate variability through Europe and Africa, Die spätpleistozänen und holozänen Paläoseen in der zentralen Sahara - neue Ergebnisse aus der Téneré, dem Erg de Téneré und dem Erg de Fachi-Bilma, NE-Niger, Living in a swampy paradise: Paleoenvironmental reconstruction of an African Humid Period lacustrine margin, West Turkana, Kenya, Kilimanjaro Ice Core Records: Evidence of Holocene Climate Change in Tropical Africa, The Geology of the Arab World---An Overview, A mid-Holocene thermal maximum at the end of the African Humid Period, High- and low-latitude forcing of the Nile River regime during the Holocene inferred from laminated sediments of the Nile deep-sea fan, Water level history for Lake Turkana, Kenya in the past 15,000years and a variable transition from the African Humid Period to Holocene aridity, 20000 Jahre Klimawandel und Kulturgeschichte – von der Eiszeit in die Gegenwart, Wechselwirkungen, Jahrbuch aus Lehre und Forschung der Universität Stuttgart, New research on the Holocene settlement and environment of the Chad Basin in Nigeria, A late Holocene palaeoenvironmental 'snapshot' of the Angamma Delta, Lake Megachad at the end of the African Humid Period, The climate-environment-society nexus in the Sahara from prehistoric times to the present day. [61], Il periodo umido africano viene attribuito ad un aumento dell'insolazione estiva nell'emisfero boreale. Dopo la confluenza del Nilo Bianco e del Nilo Azzurro l'unico tributario rilevante è il fiume Atbara che nasce in Etiopia a nord del lago Tana, è lungo circa 800 km e confluisce nel Nilo 300 km circa dopo Khartoum. ad est del lago Tanganica (a 3°54’47’’ di latitudine Sud), dove nasce il Gaseny, che, col nome di Kigira, si getta nel Ruvyironza, affluente del Ruvubu, il quale - unendosi al Nyabarongo - dà vita al Kagera, il ramo sorgentifero del Nilo. Haber, Marc; Mezzavilla, Massimo; Bergström, Anders; Prado-Martinez, Javier; Hallast, Pille; Saif-Ali, Riyadh; Al-Habori, Molham; Dedoussis, George; Zeggini, Eleftheria; Blue-Smith, Jason; Wells, R. Spencer; Xue, Yali; Zalloua, Pierre A.; Tyler-Smith, Chris (1 December 2016). 514: 763–764. Esso nasce dai grandi laghi africani, nella zona centrale del continente, e nel suo ultimo tratto attraversa da sud verso nord la parte orientale dell'Egitto. [171] Il paesaggio era assimilabile più a un mosaico di vari tipi di vegetazione di origine semi-desertica e umido-tropicale,[172] piuttosto che a un semplice spostamento verso nord di varie specie di piante;[173] persistevano certamente varie comunità di vegetazione giallastra e color marron. 01 . [166] Alcune successive fluttuazioni del clima produssero brevi episodi umidi,[258] come quello avvenuto tra il 500 a.C e il 300 d.C. nell'Africa settentrionale al tempo dell'Impero romano e lungo il Mar Morto;[259] un precedente episodio era avvenuto 2 100 anni fa nel Sahel occidentale. [277], Situazione prima del periodo umido africano, Effetti collegati alla variazione dell'albedo, Cambiamenti nella zona di convergenza intertropicale, Variazione delle precipitazioni nell'Africa orientale, Implicazioni collegate al riscaldamento globale, Abrupt onset and termination of the African Humid Period. Lo spunto a discuterne nasce dalla trattazione degli usi religiosi degli Egizi, che meritano ... elemento che stabilisce una chiara connessione con la terra del Nilo. L’agricoltura sta alla base dell’economia ed è favorita dalle acque del fiume, il quale periodicamente inonda il terreno rendendolo fertile. Vicino al mare, ma nella parte centrale dell intera isola, c era una pianura, che si dice fosse di tutte la più bella e garanzia di prosperità, vicino poi alla pianura, ma al centro di essa, a una distanza di circa cinquanta stadi, c era un monte, di modeste dimensioni da ogni lato. [216] Le antiche civiltà prosperavano,[149] mentre si sviluppavano l'agricoltura e l'allevamento degli animali negli insediamenti neolitici. Il Nilo, questo imponente fiume di 6671 km, che nasce nei luoghi centro-orientali dell’Africa (Sudan.Il Nilo ha anche due grandi affluenti: Nilo Bianco e Nilo Azzurro, che s'incontrano e si fondono vicino alla capitale sudanese Khartoum. Il fiume nilo e' il fiume piu' lungo del mondo. [1][88] Questo effetto fu rafforzato dall'aumentata insolazione estiva[89] producendo un monsone più vigoroso che riuscì a spingersi più a nord. Dopo questa confluenza il fiume, detto N. Bianco, riprende la direzione N e corre in una uniforme regione di savane, senza ricevere più affluenti permanenti, fino a Khartoum (381 m s.l.m.). Anche il ciclo dell'acqua, la circolazione di Walker e la cella di Hadley erano in situazione di debolezza. el-Bahr «il fiume» per antonomasia) Il maggior fiume dell’Africa, primo del globo per lunghezza (6671 km: dalla sorgente di Kukarara, 2440 m.s.m., nel Ruanda, al Mediterraneo), uno dei maggiori per ampiezza di bacino (2.867.000 km2); drena la regione dei grandi laghi equatoriali ... Un fiume che ha fatto la storia Qui vi si unisce il N. Azzurro, ricco di acque. Cooper, Alan; Llamas, Bastien; Breen, James; Burns, James A.; Kosintsev, Pavel; Jahren, A. Marks, Leszek; Welc, Fabian; Milecka, Krystyna; Zalat, Abdelfattah; Chen, Zhongyuan; Majecka, Aleksandra; Nitychoruk, Jerzy; Salem, Alaa; Sun, Qianli; Szymanek, Marcin; Gałecka, Izabela; Tołoczko-Pasek, Anna (15 August 2019). il nilo è formato da nilo bianco e nilo azurro ( essi sono vicini all' equatore) il nilo è piu sopra Lo studio mostra anche che l'espansione della vegetazione può avvenire solo in assenza dell'attività di pascolo del bestiame o di altre perturbazioni che possono ostacolarla. [215], Nei monti del Tadrart Acacus sono stati identificati diversi orizzonti culturali chiamati Acacus iniziale e finale; inoltre è stata identificata une sequenza definita "pastorale" iniziale, medio e finale,[214] mentre nel Niger la Cultura Kiffiana è stata collegata all'insorgere del periodo umido africano. La civiltà egizia parte 1 . Nell'Africa orientale, il periodo umido sembra essere collegato a meccanismi differenti,[109] in particolare: Non è ben chiaro quale sia stato l'effetto degli alisei; l'accresciuto trasporto di umidità da parte dei venti orientali può aver favorito lo sviluppo del periodo umido,[75] ma anche un rafforzamento del monsone indiano avrebbe potuto spostare i venti orientali dall'Africa orientale. Il Lago Tana, serbatoio del N. Azzurro, fu raggiunto da missionari gesuiti nel 16° sec., poi definitivamente riconosciuto nel 1770 dallo scozzese J. Bruce. Calderón, Rosario; Pereira, Luisa; Baali, Abdellatif; Melhaoui, Mohammed; Oliveira, Marisa; Rito, Teresa; Rodríguez, Juan N.; Novelletto, Andrea; Dugoujon, Jean M.; Soares, Pedro; Hernández, Candela L. (28 October 2015). Kilimangiaro[249] e sul Monte Kenya. [11] I dati ricavati dal polline indicano una dominanza delle graminacee rispetto agli alberi di origine umido-tropicale. [33] Il fiume Niger e il Senegal si erano fortemente rimpiccioliti. Il Nilo è noto sino dai più ... nilo-sahariano agg. Il Nilo si trova in Africa ed il suo corso procede da sud verso nord: dalle sorgenti al delta, questo fiume attraversa ben 7 Paesi: il Burundi, il Ruanda, la Tanzania, l’Uganda, il Sud Sudan, il Sudan e l’Egitto.Per tradizione, si è sempre detto che il Nilo sorge dal Lago Vittoria che si trova in Uganda ma in realtà non è proprio così. (May 2018). [280][279] La siccità del Sahel alla fine del XX secolo viene collegata al riscaldamento globale. La civiltà egizia parte 1 . Suo ramo sorgentifero è il maggior immissario del, Il regime del N. dipende dalle piogge stagionali delle regioni subtropicali. Il Nilo nasce nel cuore dell'Africa vicino all'Equatore e sfocia nel Mar Mediterraneo. Le terre vicine alle rive del fiume sono fertili, grazie alle sue acque. [32], Il periodo umido africano fu causato da un'intensificazione del monsone dell'Africa occidentale[75] provocato da variazioni dell'insolazione e dell'albedo,[76] che portarono a un'accresciuta importazione di umidità dall'Oceano Atlantico equatoriale e dal Mar Mediterraneo verso l'Africa mediterranea. [277] Un tale livello di precipitazioni dovrebbe anche ridurre la quantità di polveri che si origina nel Nord Africa,[278] con conseguenze sulla generazione di cicloni tropicali nell'Atlantico e un aumento della possibilità che colpiscano i Caraibi, il Golfo del Messico e la costa orientale degli Stati Uniti. La civiltà egizia. Si forma a NE del Lago Tana e, accresciuto dall’Angareb, scende rapido nella pianura sudanese; riceve da destra il Setit-Tekeze e più a valle alimenta il lago artificiale di Khashm al-Qirba. Le mura che circondavano le città, erano costruite con mattoni di argilla e paglia. Altre cause della variazione dell'albedo: Il riscaldamento del clima extratropicale durante le estati, sembra aver allargato verso nord la zona di convergenza intertropicale[101] con un conseguente aumento delle precipitazioni nell'aria sub-sahariana. [62][63] Nella penisola arabica le condizioni umide impiegarono quasi due millenni per avanzare verso nord[60][64] con una progressione graduale confermata da dati tefrocronologici. 0 . [281] Uno studio del 2003 mostra che le intrusioni di vegetazione nel Sahara, avvengono nel corso di alcuni decenni successivi all'aumento dell'anidride carbonica atmosferica,[281] ma che non coprirebbero più del 45% del Sahara. Home Senza categoria dove nasce il nilo. Nilo: dove si trova, dove nasce e dove sfocia. [5] Fa parte dell'optimum climatico dell'Olocene, caratterizzato da estati più calde dell'attuale nelle regioni dell'emisfero boreale. L'afflusso umido atlantico fu in parte innescato da un rafforzamento del. Questo potrebbe portare ad una espansione della vegetazione nell'area attualmente deserta, anche se a un livello meno esteso del medio Olocene[83] e probabilmente accompagnato da uno spostamento verso nord del deserto, con il conseguente inaridimento della parte più settentrionale dell'Africa. Porr, Kenya and the transition from the African Humid Period to Holocene aridity, Understanding the Mechanisms behind the Northward Extension of the West African Monsoon during the Mid-Holocene, Modeling sensitivity study of the possible impact of snow and glaciers developing over Tibetan Plateau on Holocene African-Asian summer monsoon climate, Short-lived increase in erosion during the African Humid Period: Evidence from the northern Kenya Rift, Hydrological changes in the African tropics since the Last Glacial Maximum, Abrupt post-glacial climate events in West Asia and North Africa monsoon domains, Collapse of an ecological network in Ancient Egypt. Il Nilo ha anche due grandi affluenti: Nilo Bianco e Nilo Azzurro, che s'incontrano e si fondono vicino alla capitale sudanese Khartoum. [6] L'optimum climatico è stato registrato nella penisola arabica[7] nei Caraibi[8] e nell'area del Mediterraneo. [34][35][36] L'aridità durante l'ultimo massimo glaciale sembra essere una conseguenza del clima più freddo e della maggior estensione delle calotte polari che restrinsero la cintura monsonica verso l'equatore e indebolirono il monsone dell'Africa occidentale. Il primo sbarramento fu costruito tra il 1833 e il 1884 a valle del Cairo. [9] [23], Il Sahara aveva un'estensione più vasta di quella odierna,[26] e si spingeva fino a 500-800 km più a sud,[27] corrispondenti a 5° di latitudine. [82] A causa della precessione, varia la stagione in cui la Terra si trova al perielio, cioè al punto di minima distanza dal Sole, e il massimo dell'insolazione estiva si ha quando questa situazione capita durante l'estate boreale. Tuttavia i laghi sorgentiferi Vittoria e Mobutu furono scoperti solo da spedizioni (J.H. Superate le cateratte di Assuan, la navigazione continua fino a Wadi Halfa; regolarmente navigato è poi il tratto fino a Khartoum. Oggi sappiamo che le sorgenti del Nilo si trovano presso Gasumo, nella sezione meridionale dell’altopiano del Burundi, a 45 km. Il primo fiume per lunghezza e per importanza storica è il Nilo (6671 km). (southwestern Libya), An abrupt change in the African monsoon at the end of the Younger Dryas, Modulation of Mid-Holocene African Rainfall by Dust Aerosol Direct and Indirect Effects, Model, proxy and isotopic perspectives on the East African Humid Period, Reconstructing 7000 years of North Atlantic hurricane variability using deep-sea sediment cores from the western Great Bahama Bank: A 7000 YR RECORD OF HURRICANE ACTIVITY, The African Humid Period, rapid climate change events, the timing of human colonization, and megafaunal extinctions in Madagascar during the Holocene: Evidence from a 2m Anjohibe Cave stalagmite, Plant migration and plant communities at the time of the "green Sahara", Middle Holocene environments of north and east Africa, with special emphasis on the African Sahara, Ancient watercourses and biogeography of the Sahara explain the peopling of the desert, Abrupt return of the summer monsoon 15,000 years ago: new supporting evidence from the lower White Nile valley and Lake Albert, North-African paleodrainage discharges to the central Mediterranean during the last 18,000 years: A multiproxy characterization, Gradual or abrupt? [84] Tra 11 000 e 10 000 anni fa la Terra si trovava al perielio durante il solstizio dell'estate boreale e questo ha provocato un aumento dell'irraggiamento solare di circa l'8%,[1] con il risultato che il monsone africano divenne più intenso e si spinse fino a latitudini più settentrionali. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento in Le tue impostazioni per la privacy. Towards a comprehensive understanding of vegetation, fire and climate changes over the past one million years, Sedimentary and paleobiological records of the latest Pleistocene-Holocene climate evolution in the Kordofan region, Sudan, The Role of Nonlinear Drying above the Boundary Layer in the Mid-Holocene African Monsoon, Tropical cyclone activity enhanced by Sahara greening and reduced dust emissions during the African Humid Period, Shorelines in the Sahara: geomorphological evidence for an enhanced monsoon from palaeolake Megachad, Aquatic community response in a groundwater-fed desert lake to Holocene desiccation of the Sahara, The early Holocene humid period in NW Saudi Arabia – Sediments, microfossils and palaeo-hydrological modelling, Variations in water level for Lake Turkana in the past 8500 years near Mt. Un accresciuto apporto di umidità dai grandi laghi, come il Lago MegaCiad, possono aver aumentato le precipitazioni, anche se questo effetto non sembra sufficiente a spiegare il periodo umido nella sua interezza. Con vicino: Scorre vicino al Lambro; Vicino al cuore; Porto vicino a Marsiglia; Lo si muove vicino al computer. quello dell’irrigazione permanente, mediante la costruzione di sbarramenti che permettono di immagazzinare le acque del fiume e distribuirle razionalmente. dòngola s. f. [dal nome di Dongola, città del Sudan, sulla sinistra del Nilo]. Il Nilo Bianco è la fonte della maggior parte delle acque del Nilo e del suolo fertile. [88][162] In generale la vegetazione si espanse verso nord[149] fino al 27-30° di latitudine nell'Africa occidentale;[163][164] nel Sahel il limite vegetativo si attestò al 23° nord,[165] e il Sahara era ricoperto da piante che oggi si trovano tra 400[166][167] e 600 km più a sud. Le case dei ricchi, fatte in muratura, erano molto grandi, con pareti decorate. Il Nilo Azzurro (Bahr al Azraq) nasce invece dal lago Tana situato negli altopiani etiopi (Rift Valley), scorre per circa 1.400 km. Il Nilo-Kagera è il fiume più lungo del mondo. Le … Johnson, Thomas C.; Werne, Josef P.; Castañeda, Isla S. (1 September 2007). [267]), mentre le precipitazioni più a nord sono inferiori. Le città dell’ Egitto nascevano lungo il fiume Nilo. Dopo la confluenza del Nilo Bianco e del Nilo Azzurro l'unico tributario rilevante è il fiume Atbara che nasce in Etiopia a nord del lago Tana, è lungo circa 800 km e confluisce nel Nilo 300 km circa dopo Khartoum. In passato si riteneva che fosse iniziato 9 000 anni fa, ma che fu interrotto dal Dryas recente,[57] anche se l'interpretazione è soggetta a controversie. Yahoo fa parte del gruppo Verizon Media. sulla riva destra del Nilo; capoluogo dell’omonimo governatorato, unito al Cairo da una ferrovia (890 km). Il fiume Nilo ,inoltre, era l'unica via di trasporto ,aldila' degli animali (soprattuto asini) . IndirizzoVia Fratta Rotonda Vado Largo, 4 L'accresciuta evapotraspirazione della vegetazione aumenta il contenuto di umidità nell'aria, anche se questo effetto è meno pronunciato di quello dell'albedo. Nilo. Volunteering. Benetton Outlet Online. Vaezi, Alireza; Ghazban, Fereydoun; Tavakoli, Vahid; Routh, Joyanto; Beni, Abdolmajid Naderi; Bianchi, Thomas S.; Curtis, Jason H.; Kylin, Henrik (15 January 2019). [202] Al lago Tolomeo, in Nubia, gli insediamenti si trovavano vicino alle sponde del lago per sfruttarne le risorse e forse anche per trarne vantaggio nel tempo libero. La civiltà egizia parte 2. Man mano che ci si allontana dal fiume, invece ,il territorio diventa desertico. dove nasce il nilo. La civiltà egizia, proprio come quella mesopotamica, è una civiltà urbana che si sviluppa attorno ad un fiume: il Nilo. Mechanisms for the Onset of the African Humid Period and Sahara Greening 14.5–11 ka BP*, The "African humid period" and the record of marine upwelling from excess 230Th in Ocean Drilling Program Hole 658C, Late Quaternary floods and droughts in the Nile valley, Sudan: new evidence from optically stimulated luminescence and AMS radiocarbon dating, Holocene Palaeoenvironmental History of the Central Sahara: Palaeoecology of Africa, Late Quaternary palaeoenvironments in Southern Cameroon as evidenced by alluvial sediments from the tropical rain forest and savanna domain, Landscape evolution, neotectonics and quaternary environmental change in southern Cameroon, Die Ostsahara im Spätquartär : Ökosystemwandel im größten hyperariden Raum der Erde, African Palaeoenvironments and Geomorphic Landscape Evolution: Palaeoecology of Africa Vol. [187], La fine del periodo umido africano può essere stata preceduta da un'accresciuta variabilità delle precipitazioni; questo fenomeno si osserva frequentemente prima di cambiamenti improvvisi del clima. [204] Queste popolazioni sono state descritte come epipaleolitiche o mesolitiche e neolitiche,[228] e erano in grado di produrre utensili litici anche complessi. Mercuri, Anna Maria; Sadori, Laura (2014), Goffredo, Stefano; Dubinsky, Zvy (eds.). Il Cavaliere Pallido Streaming, [72] Il Lago Kivu cominciò a esondare nel Lago Tanganica attorno a 10 500 anni fa. Man mano che ci si allontana dal fiume, invece ,il territorio diventa desertico. Sappiamo adesso che il Nilo egiziano nasce dalla confluenza di due grandi fiumi, il Nilo Azzurro, che ha origine sull’Altopiano Etiopico, e il Nilo Bianco, alimentato dal Lago Vittoria. [4], Il periodo umido africano è considerato una fluttuazione climatica significativa all'interno del climaticamente stabile Olocene. [279] Attualmente il Sahel sta diventando più verde, ma il livello delle precipitazioni non è ritornato ai livelli raggiunti alla metà del XX secolo. [238], La transizione dal "Sahara verde" alla desertica situazione odierna, è considerata la più grande transizione ambientale dell'Olocene nell'Africa settentrionale;[239] al giorno d'oggi non ci sono praticamente più precipitazioni nella regione. I cambiamenti del clima causati dall'uomo avvengono attraverso meccanismi differenti da quelli naturali che hanno portato al periodo umido africano. [112] Questo punto è chiamato Congo Air Boundary. Scorre tra rive incerte, inondate nelle piene, coperte da una fitta vegetazione palustre (sudd/">sudd), e si fraziona in molti rami. [57] Anche il flusso di calore nel suolo e l'evaporazione vengono alterati dalla presenza della vegetazione. Nilo. [54], Livelli più alti delle acque dei laghi si ebbero nelle aree montuose del Jebel Marra e del Tibesti tra 15 000 e 14 000 anni fa,[27] mentre lo stadio più recente della glaciazione nei monti dell'Alto Atlante ebbe luogo nello stesso periodo di tempo dell'insorgere del periodo umido africano. Insights From Southwest Moroccan Speleothems, Effect of precession on the Asian summer monsoon evolution: A systematic review, The role of fall season tropical plumes in enhancing Saharan rainfall during the African Humid Period, Hunting in yellow waters: an ethnoarchaeological perspective on selective fishing on Lake Turkana, The emergence of pottery in Africa during the tenth millennium cal BC: new evidence from Ounjougou (Mali), The Changing Climate of Africa Part I: Introduction and Eastern Africa, Fulgurites in the southern Central Sahara, Republic of Niger and their palaeoenvironmental significance, Lakeside Cemeteries in the Sahara: 5000 Years of Holocene Population and Environmental Change, Incisor avulsion, social identity and Saharan population history: New data from the Early Holocene southern Sahara, Northern Hemisphere Land Monsoon Precipitation Increased by the Green Sahara During Middle Holocene, Palynological evidence for gradual vegetation and climate changes during the African Humid Period termination at 13°N from a Mega-Lake Chad sedimentary sequence, Mobility and kinship in the prehistoric Sahara: Strontium isotope analysis of Holocene human skeletons from the Acacus Mts. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 12 nov 2020 alle 00:57. [22], Durante l'ultimo massimo glaciale, cioè prima dell'ultimo periodo umido africano, il Sahara e il Sahel erano diventati estremamente aridi[23] con un livello di precipitazioni inferiore a quello odierno,[24][25] come vene evidenziato dall'estensione delle dune e dai livelli dell'acqua nei bacini endoreici. Il primo sbarramento fu costruito tra il 1833 e il 1884 a valle del Cairo. [277] Un'espansione dell'attività umana può essere vulnerabile ai successivi cambiamenti del clima verso periodi di nuova aridità come dimostrato dalla siccità che fece seguito al breve periodo umido alla metà del XX secolo. Il Nilo Azzurro invece nasce convenzionalmente dal Lago Tana in Etiopia, e scorre attraverso il Sudan sud-orientale. Changes in water source of Lake Turkana (Kenya) during the African Humid Period inferred from Sr isotope ratios, Holocene Climate Development of North Africa and the Arabian Peninsula, Holocene environment and subsistence patterns near the Tree Shelter, Red Sea Mountains, Egypt, The 5.5–4.5 kyr climatic transition as recorded by the sedimentation pattern of coastal deposits of the Apulia region, southern Italy, Micromorphological approach to polycyclic pedogenesis on the Messak Settafet plateau (central Sahara): Formative processes and palaeoenvironmental significance, Holocene Supra-Regional Environmental Changes as Trigger for Major Socio-Cultural Processes in Northeastern Africa and the Sahara, Enhanced zoogeomorphological processes in North Africa in thehuman-impacted landscapes of the Anthropocene, Centennial-scale late-Pleistocene to mid-Holocene synthetic profile of the Medjerda Valley, northern Tunisia, Millennial-scale fluctuations in Saharan dust supply across the decline of the African Humid Period, Alluvial Fans And Their Relationship To African Humid Period Climate Dynamics, Implications of S1 tephra findings in Dead Sea and Tayma palaeolake sediments for marine reservoir age estimation and palaeoclimate synchronisation.

Poesie Gandhi Amicizia, Claudio Boldi Oggi, Frasario Inglese Email, Silenzio Assordante Sinonimo, Alex Villani Wikipedia, Lettere Dell'alfabeto Da Colorare Maestra Mary, Fai Del Bene E Il Bene Tornerà Da Te, Tema Lasciare La Propria Città, Dimenticare La Fiamma Gemella, Mal Di Testa Da Ciclo Cosa Mangiare, Esperienze Personali Sclerosi Multipla,